Roberta Bignardi

 

 
 

Critico e storico di danza, si laurea prima in Lettere Moderne, indirizzo storico-artistico presso la Federico II di Napoli, successivamente intraprende la specializzazione in storia della danza presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna, dove si laurea con lode in Discipline teatrali e della produzione multimediale; la ricerca di tesi è sulla figura del coreografo Léonide Massine, con un lavoro specifico svolto presso gli archivi del Lincoln Center di New York. Il ballerino e coreografo russo Léonide Massine ritorna nuovamente nelle sue ricerche sia per la pubblicazione con la casa editrice Liguori Carosello Napoletano (2009), sia per lo studio sul classicismo e il modernismo nel lavoro del maestro russo, uscito recentemente dal titolo Il funambolo in scena. Léonide Massine tra avanguardie e periodo sinfonico (2015).
Iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti dal 2005, ha lavorato per testate locali, e tutt’ora per quelle specialistiche come “Danza Sì”, “Geaart”, “On Stage”, “Sipario” per il quale nel 2012 ha vinto il primo premio per il concorso “La Nuova Critica” settore danza. Nel 2008 ha lavorato per l’Ufficio Stampa dell’Ufficio per l’Italia del Parlamento Europeo e per sei anni è stata assistente personale del critico Vittoria Ottolenghi. Recentemente ha collaborato con la Daniele Cipriani Entertainment nella produzione e nel management di importanti eventi e gala con compagnie di danza internazionali. È stata tra le curatrici della mostra “Massine, il mito”, in occasione del “Premio Léonide Massine per l’arte della danza” - “Mith Festival 2011”, Positano. Socia dell’Airdanza-Associazione Italiana per la Ricerca sulla Danza, è stata relatrice e moderatrice della Conferenza-spettacolo su “Joseph Fontano”, Teatri della notte 2011, Teatro Nuovo, Salerno e relatrice per la EADH 2011 Conference dal titolo Not Just Fred and Ginger: Camaraderie, Collusion and Collision between Dance and Film, presso The Rudolf Steiner House di Londra, ottobre 2011.
Dopo un recente e intenso periodo irlandese che l’ha vista collaborare all’interno del Dublin Fringe Festival, ha continuato a lavorare come critico di danza, ufficio stampa di molti eventi dello spettacolo (Stagione Teatrale 2012-2013 “Out of Bound: drammaturgie fuori confine”- Salerno), elaborazione di libretti di sala per i maggiori teatri. Nel 2013 inizia la strada dell’insegnamento della lingua italiana agli stranieri (dopo il Master Ditals presso l’Università per Stranieri di Siena) presso l’Università di Cork e di Dublino. Qui dal 2013 al 2015 ha avuto modo di continuare i suoi studi affiancando all’insegnamento della lingua italiana sia il cinema (con l’insegnamento “Italian Language through Cinema” in the UCD) sia la danza (con attività laboratoriali per bambini). Oggi è docente di italiano e critico di danza in Lussemburgo.


MONOGRAFIE

“Il funambolo in scena. Léonide Massine tra avanguardie e periodo sinfonico”, Napoli, Liguori Editore, 2015.

“Carosello Napoletano”, Napoli, Liguori Editore, 2008.




CURATELE

“Immagine intime di un corpo danzante”, catalogo mostra Euro Rotelli, 2010.



SAGGI IN MONOGRAFIE

“La nascita del cinema a Salerno”, in Iaccio Pasquale, L’alba del cinema in Campania, Napoli, Liguori Editore, 2010.



PROGRAMMI DI SALA

“Petit e il “volo” della modernità”, Serata Roland Petit, Teatro San Carlo, marzo 2012.
“Una bellezza senza parole”, Teatro San Carlo, febbraio 2012.
“Quel vento di novità firmato Pistoni”, Serata Mauro Pistoni, Teatro San Carlo, settembre 2011.



CONFERENZE, SEMINARI (non pubblicati)

“La danza nel film Carosello Napoletano”, Not Just Fred and Ginger: Camaraderie, Collusion and Collision between Dance and Film, EADH 2011, The Rudolf Steiner House di Londra, ott. 2011.



ROBERTA BIGNARDI
Jean Pierre Biermann, 27 – 1268 Cents – Luxembourg
IT Mobile: +39.328.8238662
email: roberta.bignardi@gmail.com
Blog: speakitalianwithroberta.blog.com
FB Page: https://www.facebook.com/Speakitalianwithroberta