Francesca Magnini

 

 

 

 

Laureata con lode in Arti e Scienze dello Spettacolo (AA 2006/2007) con una tesi triennale intitolata Percorsi di ricerca della scena contemporanea: Kinkaleri, e in Saperi e Tecniche dello Spettacolo Teatrale, Cinematografico e Digitale (AA 2008/2009) con una tesi specialistica intitolata Pantalone nella Drammaturgia romana del Seicento (Università di Roma “La Sapienza”).

Diplomata presso il Centro di Formazione Professionale di Danza Classica e Contemporanea “Balletto di Roma”, diretto da Franca Bartolomei e Walter Zappolini, ha sempre affiancato agli studi universitari un’intensa attività pratica come danzatrice. Tra le coreografie interpretate con la compagnia “Metis”, diretta da Gloria Pomardi: Cinque minuti per la Birmania (riadattata anche per il cortometraggio Il Pavone Danzante, regia di Marco Mattolini, presentato in anteprima al Roma Film Festival 2007), Carpe Diem: danzando sui versi di Orazio e di Raphael Alberti, Filastrocche in cielo e in terra, Magnificat.

Nel 2010 è selezionata dall’Associazione culturale Danzavenezia per partecipare al progetto “Choreographic Collision”, un laboratorio intensivo di analisi critica per la danza promosso da Ismael Ivo nell’ambito del “7° Festival Internazionale di Danza Contemporanea” della Biennale di Venezia e curato da S. Tomassini, il quale ha guidato giovani studiosi alla recensione degli spettacoli per il sito web ufficiale del Festival, attraverso la sperimentazione di diverse tecniche e stili di scrittura. Collabora inoltre con Anna Lea Antolini, allora consulente Promozione Danza Italiana del Romaeuropa Festival, per “DNA danza nazionale autoriale” 2010.

Nel 2013 consegue un dottorato in Tecnologie digitali e Metodologie di Ricerca per lo Spettacolo presso il Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo dell’Università di Roma “La Sapienza”, dove collabora anche all’attività didattica delle cattedre di Storia del Teatro e dello Spettacolo, Teoria e Pedagogia dell’Attore, Teorie e Tecniche dell’Attore del Prof. Roberto Ciancarelli. Il suo progetto di ricerca dottorale – nato da una stretta e feconda collaborazione con l’International Choreographic Arts Center (ICK) di Amsterdam, diretto dal coreografo Emio Greco e dal regista olandese Pieter C. Scholten, ha indagato a fondo i meccanismi di produzione, incorporazione e transfer del repertorio nella coreografia contemporanea, con particolare attenzione alle più recenti sperimentazioni digitali (tools) per la documentazione e la trasmissione del gesto danzato. La sua prima monografia è ispirata proprio al lavoro di Emio Greco | PC e intende celebrare i 20 anni di attività artistica della compagnia. Il volume, interamente in lingua inglese, con prefazione di Ada d’Adamo, è stato presentato in anteprima lo scorso 29 Aprile 2016 presso l’International Theatre and Film Bookshop di Amsterdam.


MONOGRAFIE

Inspiration Emio Greco | Pieter C. Scholten. The Multiplicity of Dance”, Artegrafica, Roma, 2015.


SAGGI

Seigradi: dancing in a real-virtual environment. Affects and Movement in Santasangre’s work”, Danza e Ricerca. Laboratorio di studi, scritture, visioni, anno IV, n. 5, 2014, pp. 31-53.

“Sistemi di trasmissione delle conoscenze nella danza contemporanea: la relazione coreografo-danzatore. Con una nota di Roberto Ciancarelli”, Teatro e Storia, n.s. 34, 2013, pp. 325-358.

 “Trame di tecniche e stili nelle tradizioni della danza contemporanea. Note su studi e ricerche”, Danza e Ricerca. Laboratorio di studi, scritture, visioni, anno IV, n. 3, 2012, pp. 1-34.

“Inside Movement Knowledge – LAB#4. Un laboratorio di ricerca per la registrazione e la trasmissione della coreografia contemporanea”, Biblioteca Teatrale, nn. 91-92, 2009, pp. 327-342.


DOCUMENTI IN RETE

Giselle, una “macchina teatrale perfetta”,
http://www.ballettodiroma.com/it/news/giselle-macchina-teatrale-perfetta/, 12 lug. 2016.

 

Spandere Calore. Trent’anni di danza di Enzo Cosimi,

http://www.teatroecritica.net/2013/02/spandere-calore-trentanni-di-danza-di-enzo-cosimi/, 18 feb. 2013.

 

La danza contemporanea secondo Romaeuropa Festival 2011,
http://www.exibart.com/notizia.asp?IDNotizia=36160&IDCategoria=46, 23 ott. 2011.

L’immagine del presente, tra reale e virtuale. Santasangre incontra Antonio Audino,
http://novocritico.blogspot.com/search/label/santasangre, 22 ott. 2010.

Dialogo comico su Crépuscule des Océans di Daniel Léveillé ispirato a Le Nuvole di Aristofane,
http://www.labiennalechannel.org/locator.cfm?PageID=1183&mode=log, 9 giu. 2010.

Il respiro imminente,
http://www.labiennalechannel.org/locator.cfm?PageID=1154, 30 mag. 2010.

 


RECENSIONI

Dupuy, D., Danzare Oltre. Scritti per la danza, a cura di E. Casini Ropa e C. Negro, Macerata, Ephemeria, 2011, in L’Indice dei libri del mese, a. XXIX, n. 5, mag. 2012, p. 33.

 


PROGRAMMI DI SALA

“Un caffè con Enzo Cosimi”, intervista a E. Cosimi intorno a La Stanza del Principe, Istantanee Performing Festival, Kollatino Underground, Roma, 18 mag. 2011.

 


CONFERENZE, SEMINARI (non pubblicati)

 

“Pre-Choreographic Elements: the source of bodily energies and movement material”, Convegno Internazionale, Immaginare la danza.. Corpi e visioni nell’era digitale, Università di Roma “La Sapienza”, Roma, 3-4 dic. 2015.

 

“Réflexions et hypothèses vers une nouvelle idée d’espace, de temps et de répertoire dans la danse contemporaine”, Atelier des doctorants en danse, Cycle “Corps et danse”, Le corps sur la scène et hors la scène, Université de Nice Sophia Antipolis, Nizza, 24 giu. 2013.

 

 

 

 

 


FRANCESCA MAGNINI
Via Giano Parrasio 9/A – 00152 Roma

tel. +39 339 8827492
e-mail:
francescamagnini@gmail.com