Theodor Rawyler

 

 
 

Danzatore, coreografo, conduttore di laboratori di danza in ambito clinico e sociosanitario, operatore culturale, ricercatore. Nel 1980 inizia gli studi alla Facoltà di lettere “Höheres Lehramt” dell’Università di Berna (Svizzera) in Germanistica, Romanistica, Linguistica e Pedagogia, parallelamente si avvicina allo studio della danza contemporanea con Annemarie Parekh in un percorso formativo che tocca le tecniche Graham e Limòn, la danza classica, la ritmica Dalcroze e l’improvvisazione. In quel contesto ha occasione di studiare con Yuriko Kikuchi, Ethel Winter e Armgard von Bardeleben. Nel 1982 si trasferisce a Roma dove conosce Anna Catalano e interrompe gli studi universitari per dedicarsi alla danza a tempo pieno. Nell’ambito del lavoro con la compagnia della Catalano (1982-93) approfondisce lo studio della tecnica di danza e incontra inoltre la danzaterapia, integrando con un ampio tirocinio pratico lo studio con Maria Fux e Jeri Salkin, e con elementi di Psicodramma e della terapia della Gestalt a cura di Maria Grazia Dal Porto e Alberto Bermolen (Jacob Levi Moreno). Nel 1994 fonda la compagnia di danza contemporanea Excursus insieme al coreografo Ricky Bonavita, condividendone la direzione artistica. La compagnia è sostenuta dal 2000 dal MiBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali e ha al suo attivo collaborazioni con enti pubblici e privati, numerose produzioni e un’ampia distribuzione in Italia e all’estero. Fra il 1996 e il 2007 frequenta l’Università degli Studi Roma Tre, laureandosi con Concetta Lo Iacono in Storia della danza al Cdl in DAMS. Tesi di Laurea: La danza contemporanea nel testo normativo italiano fra il 1967 e il 2004 - criteri di valutazione qualitativi e quantitativi. Dal 2003 conduce laboratori integrati di danza sociale/danza di comunità in collaborazione con diverse ASL e cooperative a Roma e nel Lazio, incontrando disagi che variano nelle differenti istituzioni dai disturbi della personalità e delle psicosi, ai deficit mentali, o anche ai disagi di tipo sociale legati all’età (65 – 94 anni). Insieme a Ricky Bonavita ha la direzione artistica del Festival di danza contemporanea “Tendance” per l'associazione 369gradi-Centro diffusione cultura contemporanea, sostenuto dal MiBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali. In una prospettiva basata ampiamente sulla pratica diretta, l’interesse attuale è quello di studiare il “sistema danza” italiano concentrandosi su due focus precisi. Il primo riguarda l’evoluzione della normativa di settore, le pratiche operative, l’occupazione e le politiche culturali, partecipando attivamente ad associazioni di settore, facendo parte dei consigli direttivi di AIDAP / AGIS (Associazione Italiana Danza Attività di Produzione) e di CORE-Coordinamento Regionale della danza contemporanea e delle arti performative del Lazio. Il secondo riguarda le applicazioni della danza come strumento di intervento culturale che favorisce percorsi di integrazione ed inclusione in ambito sociale e sociosanitario riducendo l’emarginazione e lo stigma.


SAGGI IN MONOGRAFIE

(con Sgherri, Antonella) "Sognare, forse" in Odevaine, Susanna – Santoro, Maria Letizia – Viti, Elena (cur.), Sogno – Esperienze di danza nella scuola e nel sociale, DES, Bologna, 2012.

“Danza e merende” in Arbicone, Silvia Un lunedì diverso – racconto di un'esperienza con la terza età, Crommografica Roma srl, Roma, 2011.


DOCUMENTI IN RETE

(con Blasi, Danila – Di Stefano, Ilaria – Graziani, Sara – Sini, Alessandra – Sorressa, Paola) Una nuova politica culturale per la Danza contemporanea, http://www.coredanza.it/notizie/una-nuovapolitica-culturale-per-la-danza-contemporanea, 2012.

(con Benvenuto, Guido e Viti, Elena) “La community dance: prospettive di inclusione sociale e di equità nel sistema dell’istruzione e della formazione”, http://www.metis.progedit.com/anno1-numero1/65-buone-prassi/112-la-community-dance-prospettive-di-inclusione-sociale-e-di-equitanel-sistema-dellistruzione-e-della-formazione.html, 2011.


CONFERENZE, SEMINARI (non pubblicati)

Convenzione per il tirocinio degli studenti, Master "le artiterapie: metodi e tecniche d’intervento", Università degli Studi Roma Tre, 2013.

“La danza sociale nell'ambito delle strutture di cura”, Master di primo livello, Teatro nel sociale e drammaterapia, Sapienza - Università di Roma, 2013.

“La danza sociale nell'ambito delle strutture di cura”, Corso di Pedagogia Sociale/Corso di Laurea Scienze dell'Educazione e della Formazione, Sapienza - Università di Roma, 2011 e 2012 .

“Spazio, tempo, energia - i principi di Laban applicati alla community dance (danza sociale)”, laboratorio pratico informativo, Corso di Laurea in DAMS, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi Roma Tre, 2009.


 
  THEODOR RAWYLER
Via Val di Chienti 10
00141 Roma (RM)
theo@excursus.it
www.excursus.it