Francesca Beatrice Vista

 

Coreografa e performer, consegue con lode il titolo di Dottore di Ricerca in Musica e Spettacolo presso l’ Università La Sapienza di Roma (borsista XXX ciclo), discutendo la tesi Memorie, trasmissioni e trasformazioni nella ricerca coreografica italiana contemporanea.Tre casi di studio: Adriana Borriello, Virgilio Sieni, Raffaella Giordano.

Nel 2008 consegue con lode il Diploma Accademico di II livello in Coreografia presso l’Accademia Nazionale di Danza, con la tesi Appunti per un Dizionario del Pensiero Coreografico. Dal 2006 è cultore della materia negli insegnamenti di Storia della Danza - Teorie e pratiche della danza XIX-XXI sec. all’Università degli Studi Roma Tre, prof. C. Lo Iacono e, dal 2017, anche per gli insegnamenti di Storia, teorie e tecniche della danza all’Università La Sapienza, prof. V. Di Bernardi. Nel 2004 conclude il corso di perfezionamento post lauream in “Economia e Valorizzazione delle Istituzioni Culturali” presso il Dipartimento di Istituzioni Politiche e Scienze Sociali di Roma Tre. Nel 2003 si laurea in Discipline dell’Arte, Musica e Spettacolo all’Università di Roma Tre, con la tesi Dominique Mercy. Il divenire del danzattore nel Wuppertal Tanztheater (110 e Lode - vecchio ordinamento giuridico). Nella stessa Università è stata borsista presso il Dipartimento di Comunicazione Letteraria e Spettacolo e presso la Biblioteca d’area delle arti.

Lavora come assistente alla coreografia (Adriana Borriello, Giannandrea Poesio, Robyn Orlin), trainer e coordinatore artistico, segue la Compagnia dell’Accademia Nazionale di Danza alla Biennale di Venezia 2009 e in tour. 
Per l’Accademia compone: 1929 dedicato ai Ballets Russes, La divine à cheval, Pulcinella; e per il Teatro Nazionale d'Ungheria Hevesi Sàndor: Pinokkìo. Nel 2008 è finalista al Premio delle Arti del MIUR con -?-un solo collettivo, e nel 2011 al Premio Roma, concorso internazionale di coreografia, con Animaux. Fondatrice e performer di EMC2, ha all’attivo collaborazioni con attori, autori, musicisti, registi, la galleria L’Attico e l’ Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo, tra gli altri. Conduce una ricerca costante sul lavoro del danzatore e sulle possibilità espressive e polisemantiche di gesto, movimento, azione e danza, che l'ha condotta a tenere laboratori coreografici in accademie private e al DAMS di Roma Tre (2012). Con il contrabbassista e compositore Daniele Roccato, crea ShadowsChange, ed elementi del progetto Sincretismo d’Umbria. Unica rappresentante della Regione Lazio alla Vetrina Anticorpi XL 2012 a Ravenna, nello stesso anno apre la sezione DNA del Romaeuropa Festival. Nel 2013 è coreografa-interprete selezionata per La Biennale College Danza di Venezia Abitare il mondo-trasmissioni e pratiche, è interprete ed assistente al progetto Agorà di Virgilio Sieni. Sostenuta da La Scatola dell’Arte (Roma), dalla Compagnia Atacama e in collaborazione con Armunia (Castiglioncello) crea II Change e successivamente le azioni site specific del ciclo another Change.

Dal 2011 è socia di AIRDanza, nello stesso anno è relatore per la tesi di diploma accademico di I livello in discipline coreutiche, indirizzo classico: Inside. Il lavoro del danzatore su se stesso e sul personaggio, di F. A. Leone. Dal 2016 è socia della CUT (Consulta Universitaria Teatrale). Membro del Comitato organizzativo delle giornate di studio Italia Danza. Pensare, formare, divulgare, AIRDanza-Fondazione Romaeuropa (2013) e del Convegno Internazionale Immaginare la danza. Corpi e visioni nell’era digitale, Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo, AIRDanza (2015). Nell’anno scolastico 2016-2017 è docente di Storia della danza al Liceo Coreutico annesso al Convitto Nazionale "V. Emanuele II" di Roma. Nel 2017 viene invitata come coreografa - esperto esterno al Liceo Coreutico "Isabella d’Este" di Mantova e al "Michelangelo Buonarroti" di Verona.


SAGGI IN MONOGRAFIE E ATTI DI CONVEGNI

“Adriana Borriello: tra biografia e coreosofia” in D’Adamo, Ada (cur.) Chiedi al tuo corpo. La ricerca di Adriana Borriello tra coreografia e pedagogia, Macerata, Ephemeria, 2017, pp. 15-53.

“Esprit et éléments en jeu". Atti del Convegno Internazionale: Gestes et mouvements à l'oeuvre : une question danse-musique XXe-XXIe siècles,  Sorbonne-Université Paris 8, gennaio 2013, in «Filigrane — Musique, esthétique, sciences, société» n. 21/2016  http://revues.mshparisnord.org/filigrane/index.php

“Dominique Mercy. Il divenire del danzattore nel Wuppertal Tanztheater”, in Lo Iacono, Concetta (cur.), Il danzatore attore da Noverre a Pina Bausch, Roma, Dino Audino, 2007, pp. 168-179.


CONFERENZE, SEMINARI (non pubblicati):

“Il lungo viaggio di Don Chisciotte”, nell’ambito del progetto didattico All’Opera con Filosofia, Teatro dell’Opera, Roma, 13 nov. 2017.

“La cultura coreografica. Riflessioni tra storia e pratiche nell’Italia contemporanea”, Convegno Storiografia e storia dello spettacolo: tradizioni e crisi. Colloquio fra scuole, CUT Università L’Orientale, Napoli, 15 giu. 2017.

“Quel corps? Quel code? Techniques et dialectiques dans les créations du présent d’Adriana Borriello”, Atelier des doctorants, Centre National de la Danse, Lyon, 24 set. 2016.

Le Sacre: dettagli dal processo per la creazione della Sagra della Primavera di Virgilio Sieni” (Firenze-Bologna 2015), seminario dottorale Memoria e trasmissione nella danza: ricerche, problemi, metodologie Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo, La Sapienza, Roma, 15 mag. 2015. 

“Che cos’è la danza? Viaggio all’interno di un corpo danzante e attraverso i generi”, World Dance Movement - Teatro Pubblico Pugliese, Sala delle Cerimonie, Palazzo Municipale, Castellana (BA), 25 lug. 2014.

“Filosofia e Pratica nella danza del XX-XXI sec.”, World Dance Movement, Palazzo Semiramide, Castellana (Ba), 25 lug. 2013.

Presentazione della mostra Passo dopo passo. Walter Toscanini e la danza italiana a cura di Francesca Falcone e Patrizia Veroli, Biblioteca Vallicelliana, Roma, 5 dic. 2012.

Laboratorio Il pensiero in movimento. Princìpi e prove di composizione coreografica, Aula Columbus, Università degli Studi Roma Tre, 1-7 lug. 2012.

“Gesto, Movimento, Azione. Costruzione di un personaggio attraverso una partitura fisica e musicale”, seminario teorico pratico per il Corso di Perfezionamento Attori del Teatro Nazionale d’Ungheria Hevesi Sàndor, Zalaegerszeg, 1-7 apr. 2008.

“Salvadorà de mi Vidà. Fotografie dal Wuppertal Tanztheater”, presentazione della mostra fotografica di Francesco Carbone, Casa della Pace, Roma, 4 feb. 2004.


ARTICOLI IN PERIODICI

“Corpo-identità-soggetto: un seminario”, con  D’Amico, Dalila, Lo Gatto, Sergio, Valentini, Valentina, Vecchia, Andrea, Arabeschi n. 10, 2017.

Amor: lezione spirituale per giovani danzatori”, Hi-Art - the magazine - AFAM-MIUR, 6 lug. 2013, pp.148-149.


PRODUZIONE COREOGRAFICA

2017 another Change, Teatro Villa Pamphilij, Teatri in Comune, Roma.

La casa Ispirata, Casa Museo Luigi Pirandello, Roma. 

2016 LP 12369, Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo, Roma.

2015 II Change -produzione Atacama e collaborazione Armunia (Castiglioncello)- al Festival MilanOltre,

Teatro Elfo Puccini (MI), Al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino, presso i Teatri Sospesi di Salerno, Al TBM di Roma.

2014  II Change, nell’estate romana ad Arcipelago donna. Giovani Officine d’impegno civile.

2013 Sincretismo d’Umbria per la Regione Umbria.

2012 partecipa alla Vetrina Anticorpi XL- Festival Ammutinamenti, Ravenna- apre la sezione DNA del Romaeuropa Festival con I Change e presenta Shadows ad Azioni in Danza -Teatro Pubblico Pugliese, Barletta.

2011 Animaux, finalista al Premio Roma- concorso internazionale di Coreografia. Shadows, duo con Daniele Roccato al contrabbasso, per Piediluco in Musica

2010  Pulcinella, Teatro Rossini, Pesaro. Co-produzione Conservatorio Rossini, Accademia Nazionale di Danza e Accademia di Brera. 

2009 1929, dedicato ai Ballets Russes. Teatro Grande, Accademia Nazionale di Danza.

La divine à cheval, coreografia per dieci danzatori e un cavallo. Carnevale 2009, Piazza del Popolo, Roma.

Chroma di Derek Jarman, regia di Gianluca Enria, al Museo dell’Ara Pacis, Roma.

Paradox Party, regia di Rafaele Morellato Lampis. Rassegna LET, Cometa off, Roma.

Inutile, performance. Cosmonauti 2008, Terni e Teatro Ruskaja, Roma.  

2008 ? -Un solo collettivo, finalista al Premio Nazionale delle Arti del M.I.U.R. -sezione coreografia-

Egyetlen közös per il III corso di Perfezionamento attori, presso il Teatro Nazionale Ungherese Hevesi Sàndor, Zalaegerszeg (HU). 

Epifanìa, Teatri del Vento, Festival Fiabesque, Pisa.

2007 Pinokkiò, Teatro Nazionale Ungherese Hevesi Sàndor, Zalaegerszeg.

Omaggio a Maria Callas, solo, rassegna Anticamere c/oTeatro Eliseo, Roma.

2005  Legge Destino di Rafaele Morellato Lampis, GAV, Roma.

Satirica di Rafaele Morellato Lampis, Anticamere c/o Teatro Eliseo, Roma.

2004  Lui? Ragazzaccio! di  Elsa Agalbato e Fabio Sargentini, produzione galleria L’Attico, Teatro Due, Roma (danzatrice)

2002 Il Minotauro di F. Dürrenmatt, regia di Elsa Agalbato, coreografie di Colette Mauri. Istituto Svizzero di Roma e Milano (danzatrice). 

 


FRANCESCA BEATRICE VISTA
Via Pizzo Bernina, 8 
00141 Roma
+39 338 9045715

francescabeatrice.vista@uniroma1.it